AMIU Taranto - Azienda multiservizi

Kyma Ambiente e amministrazione Melucci a per le buone pratiche dell’economia circolare

Le innovazioni in corso e a breve realizzazione, l’ampliamento degli impianti, i nuovi ingressi nel personale e la frontiera comune verso le direttive dettate dall’Unione Europea. Taranto al passo con le nuove normative comunitarie in termini di ecocompatibilità e transizione ecologica, puntando sull’implementazione della raccolta differenziata. Kyma Ambiente e amministrazione Melucci hanno presentato a Rimini, durante Ecomondo 2021 – The Green Technology Expo, quello che si sta facendo in riva allo Jonio e quanto è in cantiere per l’immediato. Obiettivo principale è la differenziazione dei rifiuti in tutti i quartieri e il miglioramento del servizio, per agevolare una indispensabile coscienza civica sul tema. Poi il revamping all’impianto di compostaggio per una capacità di trattamento pari a 70mila tonnellate all’anno per la produzione di biometano e il potenziamento della raccolta di oli esausti mediante premialità e il riutilizzo per la produzione di combustibili naturali.

Questi alcuni dei temi trattati dal presidente di Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli e dall’assessore comunale all’ambiente Paolo Castronovi durante il convegno «Taranto, l’ecosistema e il riutilizzo del rifiuto come risorsa» all’interno del padiglione di Confindustria Cisambiente. Durante l’importante forum internazionale organizzato da Italian Exhibition Group in collaborazione con Ministero degli Affari esteri, Italian Trade Agency e Key Energy, attenzione puntata sulle linee di intervento del Pnrr che mirano al miglioramento e alla meccanizzazione della rete raccolta differenziata, oltre all’ammodernamento e alla realizzazione di impianti innovativi di trattamento e riciclo dei rifiuti. «Taranto si fa trovare pronta» ha commentato il presidente Mancarelli «la nostra è una sfida avvincente sulla transizione ecologica e stiamo percorrendo le linee governative su differenziazione e ingegnerizzazione, per questo il traguardo del febbraio 2022 è portare progetti che possano portare risorse e interventi fattivi per il territorio».

Per l’occasione è stato presentato e proiettato in anteprima nazionale il video promozionale ideato e realizzato da Kyma Ambiente e dai suoi operatori con la collaborazione di Comieco per sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza della raccolta differenziata. Protagonisti della produzione donne e uomini in forza all’azienda.
«Abbiamo dimostrato alle istituzioni presenti e a tutti i partner qui a Ecomondo che Taranto non è più quella realtà schiacciata da un futuro che non vuole» ha specificato l’assessore Castronovi. Punto cardine dell’amministrazione Melucci, la realtà concreta degli Ecosistema: «Il nostro è un programma che vuole, con quattro linee di intervento, cambiare il paradigma di questa città e modificare il suo futuro, riportandola all’economia naturale cui era destinata».

Il sito AMIU Taranto è un progetto realizzato da Parsec 3.26 S.r.l.

Torna all'inizio del contenuto